Formati 70 - 90
Select

Venatura mista, in prevalenza diritta, selezionata per assicurare omogeneità di colore caratteristico della specie.

Trend

Venatura mista diritta e fiammata con colorazione anche contrastante caratteristica della specie.

Casual

Venatura mista, comunque orientata con colorazione anche contrastante, con possibile frequenza di piccoli nodi sani caratteristici della specie. Senza difetti.

Formati 120 - 140 - 180 - 240
Trend

Venatura mista diritta e fiammata con colorazione anche contrastante caratteristica della specie. Possibile la presenza in qualche lamella di nodi sani.

Casual

Venatura mista, comunque orientata con colorazione anche contrastante. Presenza di tavole con nodi di varie dimensioni comunque stuccati.

Country

Venatura mista, comunque orientata con colorazione anche contrastante, con frequenza di nodi anche grandi, caratteristici della specie. Possibili tracce di alburno.

Scelta libera

La scelta Country come previsto dalla normativa UNI EN 13489 (appendice B per la definizione della Classe Libera) è da considerarsi classe libera con le seguenti caratteristiche:

   
  120-140-180-240 Country
Alburno sano C
Nodi (sani, aderenti, marci) C
Alterazione di colore gialla C
Cretti C
Inclusioni di corteccia NC
Colpo di fulmine NC
Fibratura aggrovigliata C
Deviazione della fibratura C
Cuore sano C
Variazione di colore C
Tracce dei listelli NC
Specchiature C
Alterazione biologica NC ad eccezione dei fori di insetti (moschettature)
Parti non visibili

Sono consentite tutte le caratteristiche senza nessun limite di misura o quantità se non compromettono la resistenza all'usura del parquet o se non compromettono la struttura del parquet stesso (scollamenti, forti imbarcature ecc.)

C: consentito | NC: non consentito





OSSIDAZIONE
I colori dei legni dipendono principalmente dalle specie legnose. Il colore di ogni legname varia quando è esposto alla luce per un dato periodo di tempo (fenomeno chiamato di “ossidazione”). Ogni specie legnosa ha un proprio colore e fibratura. Ogni specie legnosa e ogni fornitura presentano un aspetto estetico diverso secondo l’area di approvvigionamento. (Tratto da norma UNI - EN 13226 sez. 5)

CONCREZIONI DI SILICIO
Iroko, Doussiè, Wenge: possono manifestarsi tracce di concrezioni e di polveri silicee il cui colore va dal biancastro al giallo limone. Con il processo di ossidazione nella maggior parte dei casi riprendono la colorazione della specie. Tuttavia, facendo parte della natura intrinseca della specie legnosa, non possono essere considerate come difetto e pertanto non sono ammissibili come oggetto di contestazione della qualità del prodotto fornito.

TONALIZZAZIONE
Teak: le iniziali differenze cromatiche, durante l’ossidazione si attenuano sensibilmente fino ad uniformarsi nella definitiva colorazione della specie.
Doussiè: durante l’ossidazione in alcuni elementi può accentuarsi la differenza cromatica nei confronti dell’intera partita.

COMPLETAMENTI
Eventuali completamenti possono avere tonalità diverse rispetto al pavimento originale, data l’azione ossidativa che subisce il legno nel tempo.
Specificamente nel caso di pavimenti con finitura colorata si può avera una variazione di tonalità; il bianco tende ad ingiallire.

Back to Top